vai alla panoramica

Noleggiare o acquistare: è questo il dilemma?

18 luglio 2022
Sostenibilità
Il Textilsharing MEWA si basa sul principio “utilizzare senza possedere”.

Nessun dubbio, ma solo certezze se si considerano i vantaggi del noleggio con il sistema di servizi Mewa, basato sul principio del riutilizzo.

Per Shakespeare, o meglio per il suo personaggio Amleto, la domanda si poneva in termini esistenziali. Nella nostra parafrasi, l’alternativa del noleggio si pone invece in termini di flessibilità e di alleggerimento dagli oneri e tocca molti ambiti della vita quotidiana: dalle auto, alle bici elettriche, alle attrezzature per il Fai da Te, ai dispositivi elettronici. Il possesso di un bene implica costi e oneri successivi per la gestione logistica e per il suo mantenimento. Utilizzare un bene senza possederlo, significa invece liberare tempo e risorse.

Riutilizzo e Textilsharing: perché?

La stessa questione si pone anche in ambito B2B per i prodotti tessili: perché si dovrebbe acquistare l’abbigliamento da lavoro, quando invece si possono indossare gli indumenti senza possederli?

Per Mewa, fornitore di servizi tessili, il concetto era già chiaro nel lontano 1908 con l’idea di un panno a noleggio. Un’idea che col tempo è stata estesa anche all’abbigliamento da lavoro che viene noleggiato con un sistema completo di servizi, basato sul principio del riutilizzo. Un sistema professionale e flessibile, cucito su misura, di volta in volta, sulle esigenze del cliente.

Ma quali sono i vantaggi concreti per chi sceglie il sistema di servizi Mewa?

Sgravio da oneri e responsabilità: il cliente non deve più preoccuparsi dell'abbigliamento da lavoro e può concentrarsi sul proprio core business. Flessibilità: l'abbigliamento da lavoro può essere fornito in base alle esigenze del cliente o adattato alle nuove assunzioni. Identificazione e personalizzazione: ogni collaboratore e ogni collaboratrice indossano sempre e solo il proprio indumento, contrassegnato da un codice a barre e, eventualmente, anche dal proprio nome. Igiene e aspetto curato: gli indumenti vengono regolarmente ritirati da MEWA e lavati secondo un calendario concordato con il cliente. In questo modo i dipendenti indossano sempre abiti puliti e curati. Le temperature di lavaggio comprese tra 60° e 75° C garantiscono inoltre un'igiene certificata. Controllo dopo il lavaggio: Mewa verifica se i capi sono in perfette condizioni e se la funzione protettiva rimane inalterata anche dopo ripetuti lavaggi. In caso di anomalie, gli indumenti vengono riparati o sostituiti. Sostenibilità: l'abbigliamento da lavoro viene lavato in impianti modernissimi dove il consumo di acqua e detergenti è ridotto al minimo. Ne traggono vantaggio anche i clienti, che indirettamente migliorano la loro immagine in termini di sostenibilità. Costi pianificabili: i costi dell'intero servizio sono concordati in anticipo con il cliente. In questo modo si riduce al minimo il rischio di costi nascosti che possono invece subentrare se l'abbigliamento da lavoro viene acquistato (ad esempio i costi per le riparazioni o per gli adattamenti successivi). Professionalità e vicinanza al cliente: il Gruppo Mewa lavora da oltre un secolo con il modello circolare del riutilizzo e offre un servizio puntuale, affidabile e di alta qualità con 45 sedi in Europa.

Noleggiare o acquistare? Non è più un dilemma…


Materiale fotografico e video


Contatto stampa


L'INVOLUCRO

Renata Bernardini Telefono: +39 34 82 238 520 linvolucro@medinlabor.it

P.le De Agostini 1 20146 Milano


vai alla panoramica